Contenuto principale

 

IL CENTRO STORICO

PiazzaCampo Ligure  ha conservato i caratteri originali del borgo medievale: il castello, il ponte, il loggiato, il campanile, gli oratori e l’impianto urbanistico

Tra le numerose chiese da visitare vi è la Parrocchia dedicata alla Natività di Maria. Costruita nella seconda metà del ‘700 sui resti della primitiva chiesa romanica, fu poi parzialmente danneggiata dai soldati corsi al soldo della repubblica di Genova durante il saccheggio del 1600. Di particolare rilievo  all’interno è esposta la grande tela raffigurante il “Martirio di Santa Lucia”, oggi indiscutibilmente attribuita al famoso pittore genovese Bernardo Strozzi (1581;1644).      

Un altro edificio di grande rilievo storico-artistico è il Palazzo Spinola, situato nella piazza principale del centro. E’ probabile che un primo insediamento abitativo sia stato realizzato dalla famiglia Spinola tra i secoli XIV e XV. L’antica casa venne però abbandonata perché troppo angusta e non all’altezza della dignità di quei signori che, nel corso del Cinquecento,  stavano facendo la fortuna nelle terre dell’Impero Spagnolo. Sul finire del XV sec. sorse, pertanto, il grande palazzo.

L’edificio fu poi ampliato, soprattutto lungo il lato nord, e fu collegato al castello attraverso due cavalcavia. Tra il 1600 e i primi decenni del secolo seguente furono realizzate la decorazione delle facciate esterne e la sistemazione degli appartamenti signorili all’interno.

Murales P.zza San SebastianoDa segnalare per il suo valore artistico, inoltre, l’oratorio dei Santi Sebastiano e Rocco. Fu costruito nel 1600, ma la facciata, in stile tardo- barocco, fu realizzata solo nel 1783 e l’anno successivo venne innalzato il campanile con la sua caratteristica “cipolla alla tirolese”.

L’interno si presenta come una grande aula con copertura a volta completamente decorata ed affrescata. Magnifico si propone il presbiterio con il suo altare maggiore in marmo bianco di Carrara in stile barocchetto ligure, alzato “alla romana” ed inserito in una grandiosa macchina scenica, costruita nel 1752 dall’architetto e ingegnere  don Sebastiano Boccaccio.

Di grande rilievo architettonico è, infine, il ponte di Stura o San Michele, comunemente chiamato Ponte Medievale, la cui costruzione risale, secondo alcune comprovate testimonianze storiche, all’anno 704.

Via_Don_MinzoniVia Rivale

In epoca più recente sappiamo che il ponte fu danneggiato, ricostruito e abbattuto diverse volte in seguito alle alluvioni del 1702, 1744 e del 1795 (stimata nei documenti storici come la più tremenda alluvione mai avvenuta a Campo Ligure). Venne infine ricostruito, nell’aspetto che oggi conosciamo, nel 1841